CANE AL MARE: COSA E' PERMESSO, COSA NO E COSA NON DEVE MANCARE

21/07/2020 Categorie : Cani , Viaggiare con il Pet

Tempo di lettura 3 minuti

Siete pronti ad andare al mare? Se Fido è con voi fate una bella lista delle cose necessarie per la sua salute e la vostra serenità! Quando si parte per le vacanze è bello viaggiare con tutta la famiglia. Se la vostra meta è il mare, preparatevi al meglio pensando le esigenze di tutti senza tralasciare quelle del vostro amato cane!

Al mare con il cane: il viaggio

Prima di tutto assicuratevi che la vostra destinazione sia adatta anche al vostro quadrupede: fare un lungo viaggio e poi scoprire di non poter andare da nessuna parte con lui non è certamente piacevole!

Fortunatamente, anche in Italia, stanno diventando sempre più numerose le strutture attrezzate per i nostri amati animali. Non tutte le spiagge consentono l’accesso ai cani, ma informandovi bene prima di partire potrete trovare il posto perfetto e accogliente per tutta la famiglia. Come sempre, quando si condividono degli spazi con altre persone e animali, vale la regola del rispetto reciproco.

Viaggiate attrezzati e rispettate gli spazi e le esigenze degli altri così che tutti possano godere dei giorni di ferie in totale relax.

Vita da spiaggia: attenzione al colpo di calore

Se avete trovato una bella spiaggetta dove passare la giornata con il vostro Fido, fate attenzione ad attuare alcune semplici precauzioni affinché fili tutto per il meglio:

  • Non restate sotto il sole nelle ore più calde della giornata
  • Assicurate sempre al vostro cane la disponibilità di acqua fresca e un riparo all’ombra.
  • Rinfrescate periodicamente il vostro cucciolo per mantenere la sua temperatura corporea sotto i livelli di guardia. In particolare, inumiditelo spesso sopra la testa e dietro le orecchie.
  • Per evitare danni alla pelle causati da scottature o ustioni, proteggetelo dalla sabbia o dalle pietre roventi assicurandogli un giaciglio isolato con un telo o una brandina.

Se il vostro cane ha il pelo raso o alcune zone della sua cute risultano esposte proteggetelo con una crema solare ad alto filtro di protezione (come per i bambini più piccoli, il filtro 50+ sarà il perfetto grado di protezione), Se il vostro cane dovesse manifestare segni di malessere, come letargia, inappetenza, vomito o diarrea, potrebbe essere vittima di un colpo di calore. In questo caso contattate subito un veterinario e assicuratevi di reidratarlo correttamente.

Acqua di mare e idratazione corretta

Alcuni cani amano così tanto fare il bagno che, di fronte alle onde del mare, si tuffano senza esitazione, altri meno intrepidi hanno bisogno di approcciarsi gradualmente all’acqua, prima di farsi una bella nuotata.

In entrambi i casi, non perdete mai di vista il vostro cane: anche i cani da salvataggio più esperti hanno una resistenza limitata. È responsabilità del conduttore assicurarsi che Fido non si allontani troppo dalla riva o non finisca vittima di onde troppo potenti. Uno strumento utilissimo per rintracciare il vostro cane anche nelle spiagge più ampie e affollate è il localizzatore GPS.

Se un cane dovesse ingerire troppa acqua di mare potrebbe subire un’intossicazione o avvelenamento da sodio. L’acqua salata, quando ingerita, è generalmente causa di problemi intestinali. L’importante è reidratare correttamente il cane con acqua fresca e pulita. Una dieta fresca e leggera e l’assunzione di fermenti lattici lo aiuteranno a tornare in forma. Nei casi più gravi è bene rivolgersi subito al veterinario.

Sale e sabbia possono essere causa di dermatiti e irritazioni cutanee

Chi non ha mai visto cani entusiasti rotolarsi nella sabbia? I cani amano correre sulla sua superficie soffice e irregolare! La sabbia, però, spesso nasconde acari e parassiti che possono causare ai cani irritazioni o dermatiti, o nel peggiore dei casi gravi patologie.

Fortunatamente, non è complicato proteggere Fido da queste nefaste conseguenze. L’utilizzo di trattamenti antiparassitari, da iniziare per tempo, cioè prima di partire per le vacanze, può proteggere il vostro cane dalla maggior parte dei parassiti.

Anche il sale depositato sulla pelle dei cani dopo una giornata di intensi giochi sulla spiaggia può causare fastidiose irritazioni e dermatiti. Un consiglio è quello di sciacquare il pelo del vostro cane con abbondante acqua dolce alla fine di ogni giornata di svago al mare.

Zanzare e pappataci: i grandi nemici dei cani

Pappataci e zanzare sono inevitabili abitanti di qualsiasi litorale. Questi insetti, spesso assillanti e insopportabili per umani e cani, possono portare malattie anche gravi ai nostri cuccioli, come la Leishmaniosi e la Filariosi. Un buon uso di spray repellenti, salviette aromatizzate, pipette e collari a base di estratti naturali sgraditi a questi insetti, potranno essere un valido aiuto. In più alcune piante hanno un'ottima valenza antizanzara leggi il nostro editoriale PIANTE ANTIZANZARA: QUALI NON POSSONO MANCARE SUL NOSTRO BALCONE

Giochi in spiaggia e non solo

Se vi siete preoccupati della salute e del benessere del vostro cane e avete preso le dovute precauzioni prima dipartire per il mare, adesso potete rilassarvi e pensare solo al divertimento!

Al mare Fido avrà bisogno di giochi acquatici dai colori sgargianti, che siano ben riconoscibili sia sulla sabbia che in mare, e che siano resistenti all’acqua e galleggianti. Vedrete che giocherà finché non crollerà esausto sotto il vostro ombrellone, pochi minuti di relax e poi sarà di nuovo pronto ad affrontare altre avventure marine!

Come si comporta il vostro cane al mare? Ama nuotare o preferisce correre sulla sabbia? Commentate il Post di Paco! 

Condividi

Articoli correlati

CANE AL MARE: COSA E' PERMESSO, COSA NO E COSA NON DEVE MANCARE

Cani , Viaggiare con il Pet

Tempo di lettura 3 minuti

Siete pronti ad andare al mare? Se Fido è con voi fate una bella lista delle cose necessarie per la sua salute e la vostra serenità! Quando si parte per le vacanze è bello viaggiare con tutta la famiglia. Se la vostra meta è il mare, preparatevi al meglio pensando le esigenze di tutti senza tralasciare quelle del vostro amato cane!

Al mare con il cane: il viaggio

Prima di tutto assicuratevi che la vostra destinazione sia adatta anche al vostro quadrupede: fare un lungo viaggio e poi scoprire di non poter andare da nessuna parte con lui non è certamente piacevole!

Fortunatamente, anche in Italia, stanno diventando sempre più numerose le strutture attrezzate per i nostri amati animali. Non tutte le spiagge consentono l’accesso ai cani, ma informandovi bene prima di partire potrete trovare il posto perfetto e accogliente per tutta la famiglia. Come sempre, quando si condividono degli spazi con altre persone e animali, vale la regola del rispetto reciproco.

Viaggiate attrezzati e rispettate gli spazi e le esigenze degli altri così che tutti possano godere dei giorni di ferie in totale relax.

Vita da spiaggia: attenzione al colpo di calore

Se avete trovato una bella spiaggetta dove passare la giornata con il vostro Fido, fate attenzione ad attuare alcune semplici precauzioni affinché fili tutto per il meglio:

  • Non restate sotto il sole nelle ore più calde della giornata
  • Assicurate sempre al vostro cane la disponibilità di acqua fresca e un riparo all’ombra.
  • Rinfrescate periodicamente il vostro cucciolo per mantenere la sua temperatura corporea sotto i livelli di guardia. In particolare, inumiditelo spesso sopra la testa e dietro le orecchie.
  • Per evitare danni alla pelle causati da scottature o ustioni, proteggetelo dalla sabbia o dalle pietre roventi assicurandogli un giaciglio isolato con un telo o una brandina.

Se il vostro cane ha il pelo raso o alcune zone della sua cute risultano esposte proteggetelo con una crema solare ad alto filtro di protezione (come per i bambini più piccoli, il filtro 50+ sarà il perfetto grado di protezione), Se il vostro cane dovesse manifestare segni di malessere, come letargia, inappetenza, vomito o diarrea, potrebbe essere vittima di un colpo di calore. In questo caso contattate subito un veterinario e assicuratevi di reidratarlo correttamente.

Acqua di mare e idratazione corretta

Alcuni cani amano così tanto fare il bagno che, di fronte alle onde del mare, si tuffano senza esitazione, altri meno intrepidi hanno bisogno di approcciarsi gradualmente all’acqua, prima di farsi una bella nuotata.

In entrambi i casi, non perdete mai di vista il vostro cane: anche i cani da salvataggio più esperti hanno una resistenza limitata. È responsabilità del conduttore assicurarsi che Fido non si allontani troppo dalla riva o non finisca vittima di onde troppo potenti. Uno strumento utilissimo per rintracciare il vostro cane anche nelle spiagge più ampie e affollate è il localizzatore GPS.

Se un cane dovesse ingerire troppa acqua di mare potrebbe subire un’intossicazione o avvelenamento da sodio. L’acqua salata, quando ingerita, è generalmente causa di problemi intestinali. L’importante è reidratare correttamente il cane con acqua fresca e pulita. Una dieta fresca e leggera e l’assunzione di fermenti lattici lo aiuteranno a tornare in forma. Nei casi più gravi è bene rivolgersi subito al veterinario.

Sale e sabbia possono essere causa di dermatiti e irritazioni cutanee

Chi non ha mai visto cani entusiasti rotolarsi nella sabbia? I cani amano correre sulla sua superficie soffice e irregolare! La sabbia, però, spesso nasconde acari e parassiti che possono causare ai cani irritazioni o dermatiti, o nel peggiore dei casi gravi patologie.

Fortunatamente, non è complicato proteggere Fido da queste nefaste conseguenze. L’utilizzo di trattamenti antiparassitari, da iniziare per tempo, cioè prima di partire per le vacanze, può proteggere il vostro cane dalla maggior parte dei parassiti.

Anche il sale depositato sulla pelle dei cani dopo una giornata di intensi giochi sulla spiaggia può causare fastidiose irritazioni e dermatiti. Un consiglio è quello di sciacquare il pelo del vostro cane con abbondante acqua dolce alla fine di ogni giornata di svago al mare.

Zanzare e pappataci: i grandi nemici dei cani

Pappataci e zanzare sono inevitabili abitanti di qualsiasi litorale. Questi insetti, spesso assillanti e insopportabili per umani e cani, possono portare malattie anche gravi ai nostri cuccioli, come la Leishmaniosi e la Filariosi. Un buon uso di spray repellenti, salviette aromatizzate, pipette e collari a base di estratti naturali sgraditi a questi insetti, potranno essere un valido aiuto. In più alcune piante hanno un'ottima valenza antizanzara leggi il nostro editoriale PIANTE ANTIZANZARA: QUALI NON POSSONO MANCARE SUL NOSTRO BALCONE

Giochi in spiaggia e non solo

Se vi siete preoccupati della salute e del benessere del vostro cane e avete preso le dovute precauzioni prima dipartire per il mare, adesso potete rilassarvi e pensare solo al divertimento!

Al mare Fido avrà bisogno di giochi acquatici dai colori sgargianti, che siano ben riconoscibili sia sulla sabbia che in mare, e che siano resistenti all’acqua e galleggianti. Vedrete che giocherà finché non crollerà esausto sotto il vostro ombrellone, pochi minuti di relax e poi sarà di nuovo pronto ad affrontare altre avventure marine!

Come si comporta il vostro cane al mare? Ama nuotare o preferisce correre sulla sabbia? Commentate il Post di Paco! 

Condividi

Iscriviti alla newsletter di Paco e non perderti nessuna novità

Resta aggiornato sulle ultime notizie e contenuti di Paco, riceverai inoltre un
buono sconto da usare sul primo acquisto!