INSUFFICIENZA EPATICA NEL GATTO: SINTOMI E CURE DELLE MALATTIE DEL FEGATO

05/07/2019 Categorie : Gatti , Salute

malattie del fegato del gatto e insufficienza epatica

Tempo di lettura 4 minuti

Le malattie epatiche sono condizioni che influiscono sulla naturale funzionalità del fegato del gatto. Il fegato ha numerosi compiti di natura essenziale come la metabolizzazione del cibo, la digestione e la disintossicazione dalle scorie

Approfondimento LA DIGESTIONE DEL GATTO: FEGATO, STOMACO ED INTESTINO di Alimentipergatti.it

Malattie epatiche del gatto: le cause

Le disfunzioni epatiche possono avere diverse cause. Possono dipendere da infezioni, dall'assunzione di sostanze tossiche (abuso di farmaci, veleno, cioccolata...), da fattori ereditari, tumori e disturbi vascolari

Anche le malattie dell'apparato circolatorio possono influire negativamente sulla salute del fegato: un minor apporto di sangue all'organo limiterà la sua funzionalità. I problemi epatici si possono racchiudere in due macro categorie:

Problemi epatici primari

  • PATOLOGIE EREDITARIE CHE INTERESSANO IL FEGATO
  • OSTRUZIONE DEI DOTTI BILIARI
  • ASCESSI
  • NEOPLASIE
  • TUMORI
  • DISTURBI ALL'APPARATO CIRCOLATORIO
  • INGESTIONE DI TOSSINE
  • FIBROSI
  • DISTURBI VASCOLARI CONGENITI

Problemi epatici secondari

Malattie del fegato del gatto: le patologie più diffuse

Tra le patologie del fegato, quelle più diffuse sono la lipidosi epatica, la malattia infiammatoria epatobilare, le neoplasie, le ostruzioni biliari extraepatici, lo shunt postosistemico e l'epatopatia tossica acuta. 

LIPIDOSI EPATICA NEL GATTO

Viene detta anche malattia del fegato grasso, ed è la più comune tra i gatti domestici (in particolare del Nord America). Colpisce i giovani gatti adulti e non ha correlazione con razza e sesso. Fattore scatenante della patologia è uno stato di obesità grave prolungato o di anoressia. 

La lipidosi epatica insorge quando il fegato non è in grado di metabolizzare il surplus di grassi e di conseguenza smettono di produrre energia. Il gatto comincia a perdere peso, e lo stress 'paralizza' il fegato. Questa patologia può essere letale se non trattata con un corretto supporto nutrizionale

MALATTIE INFIAMMATORIE EPATOBILIARI DEL GATTO (COLANGITE)

Colangite indica un gruppo di processi infiammatori a carico dei dotti biliari. La particolare struttura anatomica dei gatti li predispone ad infezioni ed ascessi da batteri ai dotti biliari e del pancreas. Le colangiti hanno sintomi simili nonostante possano differire nell'origine:

  • ANORESSIA
  • VOMITO
  • ABBATTIMENTO
  • PERDITA DI PESO
  • DIARREA E VOMITO
  • DISIDRATAZIONE
  • ITTERO
  • FEGATO INGROSSATO

Le colangiti possono aggravarsi, o ridursi da sole nel corso del tempo. E' sempre necessario consultare il medico veterinario se riscontriamo uno o più di questi sintomi.

NEOPLASIE

Più diffuse nei cani, le neoplasie epatiche primarie sono rare nei felini. Si riscontrano invece carcinomi colagiocellulari, dei dotti biliari, e carcinomi epatocellulari. Questo tipo di tumori tendono a colpire i gatti nell'ultima fase di vita in seguito all'usura dei tessuti ed alla perdita di funzionalità del fegato. 

OSTRUZIONE DEL DOTTO BILIARE EXTRAEPATICA

I segni sono molto simili a quelli delle altre malattie epatiche, questa patologia presenta un'ostruzione dei dotti biliari che si immettono nel circolo sanguigno. La cause possono essere tumori, lesioni, calcoli biliari

SHUNT PORTOSISTEMICO

Lo shunt portosistemico è un disturbo congenito in cui il sangue non circola attraverso il fegato ma attorno. Alla base del problema c'è un difetto vascolare anatomico che bypassa l'organo e i tessuti interni. Il fegato non riesce ad estrarre dal sangue le sostanze tossiche, che continuano a circolare nel flusso sanguigno danneggiando reni e sistema nervoso

EPATOPATIA TOSSICA ACUTA

L'epatopatia tossica è una patologa infiammatorie del fegato. L'utilizzo di farmaci non ad uso veterinario, il sovra dosaggio o l'esposizione a tossine ambientali, minano e danneggiano il fegato. I gatti sono sensibili all'assunzione di paracetamolo e aspirina, che non vanno MAI somministrati. 

Sintomi dell'insufficienza epatica del gatto e delle malattie del fegato

Gli effetti delle malattie epatiche variano da gatto a gatto e includono:

  • inappetenza
  • abbattimento
  • letargia
  • debolezza
  • perdita di peso
  • pelo danneggiato
  • nausea
  • vomito
  • aumento della sete
  • aumento della minzione
  • cambiamenti comportamentali
  • convulsioni
  • confusione

I segni clinici, ad un esame di sangue o urine possono venire riscontate bilirubina alta, ittero, colore anomalo delle feci o anomalie della coagulazione sanguigna

La malattie epatiche possono colpire dati di tutte le età e razze. I gatti affetti da obesità, diabete, FIV+ o ipertiroidismo hanno maggiori possibilità di manifestare queste patologie.

Come curare le malattie epatiche o l'insufficienza epatica nel gatto

I protocolli terapeutici delle patologie epatiche variano a seconda di causa e gravità. Esistono diversi tipi di malattie epatiche (come abbiamo visto nel capitolo precedente). Anche se le somministrazioni di eventuali farmaci o il conseguimento di una dieta sana e specifica variano a seconda della tipologia, si tratta spesso di terapie da protrarre vita natural durante del micio

Alimenti ed integratori per gatti con insufficienza epatica

Vengono raccomandati dai veterinari dei cambi dieta dedicati per permettere all'organismo del gatto di assorbire in maniera controllata gli elementi nutritivi necessari. Queste diete veterinarie specifiche supportano la rigenerazione del fegato

Nel caso delle diete casalinga, verranno prescritte ricette povere di proteine (ma di alto valore biologico) per ridurre il lavoro del fegato. Le diete tradizionali con crocchette o umidi per il trattamento dell'insufficienza epatica sono bilanciati ed arricchiti con elementi naturali depurativi

La restrizione proteica riduce i livelli di ammoniaca nel circolo sanguigno. L'ammoniaca è causata dalla digestione delle proteine stesse nell'intestino. Il fegato in buono stato non ha problemi a smaltirla ed eliminarla, ma un gatto affetto da malattia epatica può risentirne. 

Possono venire prescritti anche integratori appositi, in supporto alle terapie citate poco fa. Questi, grazie a complessi naturali come vitamina E, C, K, zinco e cardo marino, promuovono la rigenerazione del fegato. 

Trovet HEPATIC umido per gatti

Trovet Hepatic Cibo Umido per Gatti, è l'alimento bilanciato e composto da ingredienti ben tollerati dai gatti con patologie epatiche. Non contiene lattosio, zuccheri fermentati (soia e legumi) o lectine tannini. Alto valore biologico grazie al riso e alle proteine animali di altissima scelta. 

Trovet Hepatic Cibo Umido per Gatti, è integrato con oli vegetali, grassi animali, vitamine e minerali che permettono un'ottima gestione del mantenimento del peso e l'assimilazione di sostanze nutritive essenziali per la buona salute del gatto.

Vai a Trovet Hepatic per Gatti

Nbf Lanes Hepatogen per GattiHepatogen Pasta Appetibile per Gatti

Nbf Lanes Hepatogen per gatti può essere utilizzato come adiuvante in caso di:

  • disfunzioni epatiche primarie del gatto
  • disfunzioni epatiche secondarie del gatto a seguito di intossicazioni da farmaci, malattie infettive o parassitarie
  • utilizzo prolungato di farmaci
  • lipidosi epatica felina
  • soggetti debilitati o anziani con diminuita riserva funzionale epatica
  • allergie e/o intolleranze di origine alimentari
  • particolari situazioni di stress (alimentare, ambientale)
  • disfunzioni intestinali croniche
  • stati di convalescenza e di ripresa funzionale

Vai a Hepatogen Pasta Appetibile per Gatti

Vuoi restare sempre aggiornato sul mondo degli animali? Non temere: Paco ha la soluzione per te! Iscriviti al nostro canale Messenger e leggi i migliori editoriali sul mondo degli amici pelosi!

Condividi

Articoli correlati