ARRIVA L'AUTUNNO: 3 CONSIGLI UTILI PER AFFRONTARLO CON CANE E GATTO

16/09/2020 Categorie : Cani , Cani di Taglia Piccola , Gatti , Salute

Consigli sul pelo di cani e gatti

Tempo di lettura 3 minuti

I cambi di stagione, come quello che sta arrivando, porta con se il periodo della muta del pelo per cani o gatti, ovvero i nostri pet mettono su un mantello più fitto che dovrà proteggerli dalle temperature rigide della stagione invernale. Non solo! In questa stagione il nostro amico potrebbe avere più appetito perché si sta 'preparando al freddo'. 

1. La muta del pelo nei cani e gatti: come affrontarla

Il primo consiglio per l’arrivo dell’autunno è quello di spazzolare un po’ più spesso e più a fondo il nostro cane o gatto: lo aiuteremo così ad ossigenare meglio la cute, favorendo la crescita di un mantello più forte e folto e riducendo la perdita di peli in giro per casa.

Cura del pelo dei cani

La perdita del pelo o muta nei cani è un fenomeno naturale influenzato da diversi fattori: il clima, il cambio di stagione e un'alimentazione non sempre accurata. Per favorire la ricrescita del pelo è fondamentale spazzolare frequentemente il manto, utilizzare shampoo specifici e prodotti antiparassitari e, in caso di perdite consistenti, aggiungere alla normale dieta integratori alimentari o alimenti ricchi di omega-3.

Molta attenzione, inoltre, va posta nella toelettatura dei cani che deve essere svolta con strumenti adeguati: spazzole con setole per i peli corti e lisci, cardatori per peli medi o ricci, pettini per i peli lunghi e spessi.

Cura del pelo dei gatti

Anche il pelo dei gatti deve essere curato con attenzione. Infatti, non tutta la sporcizia e i parassiti sono eliminati dalle operazioni di pulizia che il gatto svolge in autonomia. Non bisogna esagerare con i bagnetti, ma è buona norma effettuarlo una volta ogni due mesi per i gatti a pelo corto ed una volta ogni tre settimane per i gatti a pelo lungo.

Su Paco trovi i migliori prodotti per la cura del pelo dei gatti: shampoosalviette,spazzole e cardatori (adatti soprattutto per i gatti a pelo lungo per evitare la formazione di nodi difficili da sciogliere). Guarda il video su come spazzolare il pelo del tuo gatto in maniera corretta.

2. Lavare tutto il suo "corredo"

Secondo consiglio è quello di eseguire un lavaggio a 90°C di tutto il “corredo” dei nostri animali: l'igiene costituisce sempre un valido aiuto nella lotta ai parassiti, particolarmente indicato nel cambio di stagione.

3. Vitamine per superare gli sbalzi di temperatura

Risultati immagini per cane autunno sfondo biancoGli sbalzi di temperatura sono in questo periodo i peggiori nemici della salute: sia l’apparato respiratorio che quello intestinale di cani e gatti sono più esposti a stress da variazione delle temperature e quindi più “attaccabili”. Anche la pelle, che dopo il fegato è il maggior organo emuntorio, ha bisogno di sostegno. Scegliere integratori contenenti  Omega 3, Omega 6 e Krillpermette di supportare il naturale fabbisogno di questi amminoacidi per garantire pelle sana e pelo forte e resistente.

Può essere utile, per supportare il fisiologico abbassamento delle difese immunitarie, frequente in questo periodo, prevedere un’integrazione vitaminica. In questo articolo COME SOSTENERE LE DIFESE IMMUNITARIE DEL CANE E DEL GATTO, troverai preziosi consigli sui prodotti ed integratori per aiutare il tuo amico a 4 zampe contro le insidie del freddo. 

Condividi

Articoli correlati

ARRIVA L'AUTUNNO: 3 CONSIGLI UTILI PER AFFRONTARLO CON CANE E GATTO

Cani , Cani di Taglia Piccola , Gatti , Salute

Consigli sul pelo di cani e gatti

Tempo di lettura 3 minuti

I cambi di stagione, come quello che sta arrivando, porta con se il periodo della muta del pelo per cani o gatti, ovvero i nostri pet mettono su un mantello più fitto che dovrà proteggerli dalle temperature rigide della stagione invernale. Non solo! In questa stagione il nostro amico potrebbe avere più appetito perché si sta 'preparando al freddo'. 

1. La muta del pelo nei cani e gatti: come affrontarla

Il primo consiglio per l’arrivo dell’autunno è quello di spazzolare un po’ più spesso e più a fondo il nostro cane o gatto: lo aiuteremo così ad ossigenare meglio la cute, favorendo la crescita di un mantello più forte e folto e riducendo la perdita di peli in giro per casa.

Cura del pelo dei cani

La perdita del pelo o muta nei cani è un fenomeno naturale influenzato da diversi fattori: il clima, il cambio di stagione e un'alimentazione non sempre accurata. Per favorire la ricrescita del pelo è fondamentale spazzolare frequentemente il manto, utilizzare shampoo specifici e prodotti antiparassitari e, in caso di perdite consistenti, aggiungere alla normale dieta integratori alimentari o alimenti ricchi di omega-3.

Molta attenzione, inoltre, va posta nella toelettatura dei cani che deve essere svolta con strumenti adeguati: spazzole con setole per i peli corti e lisci, cardatori per peli medi o ricci, pettini per i peli lunghi e spessi.

Cura del pelo dei gatti

Anche il pelo dei gatti deve essere curato con attenzione. Infatti, non tutta la sporcizia e i parassiti sono eliminati dalle operazioni di pulizia che il gatto svolge in autonomia. Non bisogna esagerare con i bagnetti, ma è buona norma effettuarlo una volta ogni due mesi per i gatti a pelo corto ed una volta ogni tre settimane per i gatti a pelo lungo.

Su Paco trovi i migliori prodotti per la cura del pelo dei gatti: shampoosalviette,spazzole e cardatori (adatti soprattutto per i gatti a pelo lungo per evitare la formazione di nodi difficili da sciogliere). Guarda il video su come spazzolare il pelo del tuo gatto in maniera corretta.

2. Lavare tutto il suo "corredo"

Secondo consiglio è quello di eseguire un lavaggio a 90°C di tutto il “corredo” dei nostri animali: l'igiene costituisce sempre un valido aiuto nella lotta ai parassiti, particolarmente indicato nel cambio di stagione.

3. Vitamine per superare gli sbalzi di temperatura

Risultati immagini per cane autunno sfondo biancoGli sbalzi di temperatura sono in questo periodo i peggiori nemici della salute: sia l’apparato respiratorio che quello intestinale di cani e gatti sono più esposti a stress da variazione delle temperature e quindi più “attaccabili”. Anche la pelle, che dopo il fegato è il maggior organo emuntorio, ha bisogno di sostegno. Scegliere integratori contenenti  Omega 3, Omega 6 e Krillpermette di supportare il naturale fabbisogno di questi amminoacidi per garantire pelle sana e pelo forte e resistente.

Può essere utile, per supportare il fisiologico abbassamento delle difese immunitarie, frequente in questo periodo, prevedere un’integrazione vitaminica. In questo articolo COME SOSTENERE LE DIFESE IMMUNITARIE DEL CANE E DEL GATTO, troverai preziosi consigli sui prodotti ed integratori per aiutare il tuo amico a 4 zampe contro le insidie del freddo. 

Condividi

Iscriviti alla newsletter di Paco e non perderti nessuna novità

Resta aggiornato sulle ultime notizie e contenuti di Paco, riceverai inoltre un
buono sconto da usare sul primo acquisto!