INFIAMMAZIONE DELLE GHIANDOLE PERIANALI DEL CANE: SINTOMI E COME INTERVENIRE

21/05/2020 Categorie : Cani , Cani di Taglia Piccola , Cuccioli di cane , Salute

L'infiammazione delle ghiandole perianali del cane è una patologia molto comune. È uno stato particolarmente diffuso nei cani anziani o nelle cagne in gravidanza. Se non trattata tempestivamente può causare dolorose infezioni che limitano la capacità di evacuare del cane. 

Cosa sono e a cosa servono le ghiandole perianali del cane

Localizzate vicino all'ano del cane, queste ghiandole sono fondamentali per una corretta produzione delle feci. Quando il cane sta per evacuare, le perianali secernono un liquido oleoso e dall'odore pungente che lubrifica la zona dello sfintere. Questo liquido è anche un mezzo per manifestare i problemi del cane o la sua ottima salute agli altri esemplari. Per questo motivo, quando s'incontrano, tendono ad annusarsi il sedere reciprocamente. Le ghiandole perianali contengono ormoni e secrezioni ricche di informazioni al fiuto attento di un cane. 

Sintomi dell'infiammazione delle ghiandole perianali

L'infiammazione delle ghiandole perianali è una patologia molto dolorosa per il nostro amico a 4 zampe. Tenderà a manifestare il suo disagio e fastidio in varie maniere, ma tra i sintomi più comuni abbiamo:

  • Manifestazione di un ascesso (dal cattivo odore) nella zona circostante dell'ano
  • Il cane si lecca con insistenza nella zona del perineo nel tentativo di procurarsi sollievo
  • Il cane appare nervoso, non tiene per molto tempo la posizione seduta e non riesce a dormire
  • Se non trattate in tempo le ghiandole perianali possono esplodere infettando le aree circostanti
  • Il cane struscia il sedere a terra molto frequentemente

A cosa è dovuta l'infiammazione delle ghiandole perianali del cane

La causa principale di un'infiammazione di queste ghiandole è un ristagno di liquido. Quando le perianali non riescono a svuotarsi completamente, si ha un'irritazione della zona. Capita molto più sovente nei cani anziani, nelle cagne in gestazione e negli esemplari che presentano problemi digestivi (diarrea, intolleranze, allergie ecc...). Alla base di questa infiammazione possono esserci diverse cause: un cambio di alimentazione repentino, stati diarroici persistenti, assenza o scarsa presenze di fibre nella dieta

L'unico alimento specifico per i problemi alle ghiandole perianali:

In commercio esiste al momento, un solo alimento secco in grado di diminuire lo stato infiammatorio delle ghiandole perianali del cane. Si tratta del Forza10 Periaction Active

Arricchito con elementi naturali per contrastare infiammazioni e sintomi quali prurito, dolore e cattivo odore della zona anale come:

Aloe (Aloe vera): contiene numerose vitamine, sali minerali, aminoacidi, glucomannani, enzimi e altre sostanze benefiche. 

Curcuma (Curcuma longa): ha una potente azione antiossidante, presenta proprietà protettive nei confronti di fegato e sistema vascolare. 

Maitake (Grifola frondosa): presenta efficacia sulla regolazione del metabolismo lipidico e glucidico. 

Melograno (Punica granatum): apporta in modo naturale polifenoli che contrastano l’ossidazione dei lipidi e l’azione dannosa dei radicali liberi. Possiede naturali acidi grassi essenziali oleico e linoleico, indispensabili per l’organismo. 

Vite (Vitis vinifera): grazie all’azione degli antocianosidi esercita un’azione protettiva a livello del microcircolo. Inoltre, apporta agenti antiossidanti che possono contribuire al controllo delle degenerazioni legate all'invecchiamento. 

Vai a Forza10 PERIACTION Active per Cani

Come intervenire in caso di infiammazione delle ghiandole perianali

Se le ghiandole non si svuotano correttamente, il liquido al loro interno 'ristagna' e può infettare le zone circostanti. Per eliminare le secrezioni in eccesso, il veterinario o il padrone (istruito per farlo) possono svuotare manualmente le sacche per diminuire il rischio di infezione. Se non viene eseguita correttamente questa manovra si avrà un accumulo di liquido che genererà un'infezione

La prima cosa da fare, se si pensa che il cane possa soffrire di questa patologia, è chiedere un consulto al proprio medico veterinario. Purtroppo questo tipo di infiammazione, difficilmente passa da sola, ma è necessario intervenire manualmente o, nei casi di infiammazioni in stato avanzato, con cicli di antibiotici ed antidolorifici. In alcuni cani questa patologia può essere cronica.

Quando il veterinario si trova davanti ad un cane che soffre più volte all'anno di infiammazione delle ghiandole perianali, può suggerire un intervento chirurgico di rimozione.

E' possibile trattare la zona con prodotti per l'igiene intima delicati. La pulizia esterna ha scopo di eliminare batteri che causerebbero con maggior probabilità un ascesso come Intima Pets di Union Bio. La Lozione Intima Pets abbatta in maniera 100% naturale lo Staphylococcus aureus. Fin dal 3° giorno di applicazione in Intima Pet gli studi scientifici evidenziano che il passaggio dalla disbiosi (squilibrio microbico) all’eubiosi (equilibrio della micro popolazione cutanea), con abbattimento della popolazione di Staphylococcus aureus fin dal 3° giorno di applicazione di Intima Pets.

Un valido aiuto contro l'insorgenza delle ghiandole perianali nel cane è il mantenimento di un giusto apporto di Omega3 (antinfiammatori naturali). Paco ha selezionato quelli migliori per le esigenze del tuo cane.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti con gli articoli più interessanti e le notizie più curiose del mondo pets ? Iscriviti alla newsletter di Paco o al nostro canale Messenger e leggi i migliori editoriali sul mondo degli amici pelosi!

Condividi

Articoli correlati

INFIAMMAZIONE DELLE GHIANDOLE PERIANALI DEL CANE: SINTOMI E COME INTERVENIRE

Cani , Cani di Taglia Piccola , Cuccioli di cane , Salute

L'infiammazione delle ghiandole perianali del cane è una patologia molto comune. È uno stato particolarmente diffuso nei cani anziani o nelle cagne in gravidanza. Se non trattata tempestivamente può causare dolorose infezioni che limitano la capacità di evacuare del cane. 

Cosa sono e a cosa servono le ghiandole perianali del cane

Localizzate vicino all'ano del cane, queste ghiandole sono fondamentali per una corretta produzione delle feci. Quando il cane sta per evacuare, le perianali secernono un liquido oleoso e dall'odore pungente che lubrifica la zona dello sfintere. Questo liquido è anche un mezzo per manifestare i problemi del cane o la sua ottima salute agli altri esemplari. Per questo motivo, quando s'incontrano, tendono ad annusarsi il sedere reciprocamente. Le ghiandole perianali contengono ormoni e secrezioni ricche di informazioni al fiuto attento di un cane. 

Sintomi dell'infiammazione delle ghiandole perianali

L'infiammazione delle ghiandole perianali è una patologia molto dolorosa per il nostro amico a 4 zampe. Tenderà a manifestare il suo disagio e fastidio in varie maniere, ma tra i sintomi più comuni abbiamo:

  • Manifestazione di un ascesso (dal cattivo odore) nella zona circostante dell'ano
  • Il cane si lecca con insistenza nella zona del perineo nel tentativo di procurarsi sollievo
  • Il cane appare nervoso, non tiene per molto tempo la posizione seduta e non riesce a dormire
  • Se non trattate in tempo le ghiandole perianali possono esplodere infettando le aree circostanti
  • Il cane struscia il sedere a terra molto frequentemente

A cosa è dovuta l'infiammazione delle ghiandole perianali del cane

La causa principale di un'infiammazione di queste ghiandole è un ristagno di liquido. Quando le perianali non riescono a svuotarsi completamente, si ha un'irritazione della zona. Capita molto più sovente nei cani anziani, nelle cagne in gestazione e negli esemplari che presentano problemi digestivi (diarrea, intolleranze, allergie ecc...). Alla base di questa infiammazione possono esserci diverse cause: un cambio di alimentazione repentino, stati diarroici persistenti, assenza o scarsa presenze di fibre nella dieta

L'unico alimento specifico per i problemi alle ghiandole perianali:

In commercio esiste al momento, un solo alimento secco in grado di diminuire lo stato infiammatorio delle ghiandole perianali del cane. Si tratta del Forza10 Periaction Active

Arricchito con elementi naturali per contrastare infiammazioni e sintomi quali prurito, dolore e cattivo odore della zona anale come:

Aloe (Aloe vera): contiene numerose vitamine, sali minerali, aminoacidi, glucomannani, enzimi e altre sostanze benefiche. 

Curcuma (Curcuma longa): ha una potente azione antiossidante, presenta proprietà protettive nei confronti di fegato e sistema vascolare. 

Maitake (Grifola frondosa): presenta efficacia sulla regolazione del metabolismo lipidico e glucidico. 

Melograno (Punica granatum): apporta in modo naturale polifenoli che contrastano l’ossidazione dei lipidi e l’azione dannosa dei radicali liberi. Possiede naturali acidi grassi essenziali oleico e linoleico, indispensabili per l’organismo. 

Vite (Vitis vinifera): grazie all’azione degli antocianosidi esercita un’azione protettiva a livello del microcircolo. Inoltre, apporta agenti antiossidanti che possono contribuire al controllo delle degenerazioni legate all'invecchiamento. 

Vai a Forza10 PERIACTION Active per Cani

Come intervenire in caso di infiammazione delle ghiandole perianali

Se le ghiandole non si svuotano correttamente, il liquido al loro interno 'ristagna' e può infettare le zone circostanti. Per eliminare le secrezioni in eccesso, il veterinario o il padrone (istruito per farlo) possono svuotare manualmente le sacche per diminuire il rischio di infezione. Se non viene eseguita correttamente questa manovra si avrà un accumulo di liquido che genererà un'infezione

La prima cosa da fare, se si pensa che il cane possa soffrire di questa patologia, è chiedere un consulto al proprio medico veterinario. Purtroppo questo tipo di infiammazione, difficilmente passa da sola, ma è necessario intervenire manualmente o, nei casi di infiammazioni in stato avanzato, con cicli di antibiotici ed antidolorifici. In alcuni cani questa patologia può essere cronica.

Quando il veterinario si trova davanti ad un cane che soffre più volte all'anno di infiammazione delle ghiandole perianali, può suggerire un intervento chirurgico di rimozione.

E' possibile trattare la zona con prodotti per l'igiene intima delicati. La pulizia esterna ha scopo di eliminare batteri che causerebbero con maggior probabilità un ascesso come Intima Pets di Union Bio. La Lozione Intima Pets abbatta in maniera 100% naturale lo Staphylococcus aureus. Fin dal 3° giorno di applicazione in Intima Pet gli studi scientifici evidenziano che il passaggio dalla disbiosi (squilibrio microbico) all’eubiosi (equilibrio della micro popolazione cutanea), con abbattimento della popolazione di Staphylococcus aureus fin dal 3° giorno di applicazione di Intima Pets.

Un valido aiuto contro l'insorgenza delle ghiandole perianali nel cane è il mantenimento di un giusto apporto di Omega3 (antinfiammatori naturali). Paco ha selezionato quelli migliori per le esigenze del tuo cane.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti con gli articoli più interessanti e le notizie più curiose del mondo pets ? Iscriviti alla newsletter di Paco o al nostro canale Messenger e leggi i migliori editoriali sul mondo degli amici pelosi!

Condividi

Iscriviti alla newsletter di Paco e non perderti nessuna novità

Resta aggiornato sulle ultime notizie e contenuti di Paco, riceverai inoltre un
buono sconto da usare sul primo acquisto!