PROTEGGERE CANE E GATTO DAL CALDO: I CONSIGLI CONTRO I COLPI DI CALORE

10/07/2020 Categorie : Salute , Viaggiare con il Pet

Tempo di lettura 3 miunti

Sta arrivando il caldo africano! Abbiamo quindi chiesto al nostro veterinario di fiducia, Luca Ferrero, quali sono i comportamenti da seguire per proteggere i nostri piccoli amici: eccoli qui di seguito.

Quando fa molto caldo, quando le nostre città sono avvolte dall’afa, i cani e i gatti soffrono ancora di più degli uomini. Le temperature torride sono un problema perché i nostri animali non sudano come gli umani e patiscono il caldo molto più di anziani e bambini. Il cane, ad esempio, suda soltanto dai cuscinetti plantari delle zampe e in certe occasioni lo si può notare dalle impronte che lascia su un pavimento lucido. Non è vero, invece, come è creduto da molti, che i cani sudino attraverso la lingua, ma è vero che la respirazione affannosa, a bocca aperta e con la lingua fuori, serve ai cani per eliminare il calore dal corpo.

I sintomi di un colpo di calore nel cane

Gli strumenti che hanno i cani per combattere il calore sono quindi poco efficienti: è per questo che i cani soffrono molto il caldo e possono facilmente essere colpiti da colpi di calore. Un cane in salute ha una temperatura interna di circa 38 gradi, ma se supera i 40 gradi per un tempo prolungato, c’è il rischio di un colpo di calore, che può causare danni al sistema nervoso, gastroenterico, al fegato, al cuore.

I sintomi sono:

  • respiro affannoso,
  • iper produzione di saliva,
  • tachicardia,
  • eccitazione,
  • non coordinazione dei movimenti. 

Non lasciare mai i cani in macchina, nemmeno con il finestrino aperto! È molto pericoloso lasciare in macchina sotto il sole, anche per pochi minuti, e bisogna anche evitare di farli correre quando fa molto caldo. Non lasciate MAI il cane chiuso da solo in macchina, neanche con i finestrini aperti, perchè può resistere al massimo solo per un paio di minuti: in breve tempo la temperatura di un’auto sotto il sole raggiunge i 70 gradi.

Passeggiate estive: come farle, quando farle, dove farle

Occorre preferire le ore del mattino e della sera e seguire le seguenti indicazioni:

  • passeggiate all'ombra e su una superficie d'erba o terra battuta,
  • evitare l'asfalto bollente,
  • non uscite di casa senza almeno un litro d’acqua per il cane oppure scegliete percorsi in cui potete incontrare delle fontanelle,
  • fare numerose soste per far riposare il cane,
  • bagnare spesso il capo e la schiena del nostro amico a quattro zampe

Se il cane, invece, è colpito da un colpo di calore non resta che portarlo dal veterinario, bagnandolo con acqua fresca o tiepida sulla testa e sul dorso durante il tragitto verso l’ambulatorio. È un modo per simulare una specie di sudorazione umana. 

E i gatti?

Per quanto riguarda i gatti, i colpi di calore sono molto più rari. Il gatto è furbo, in casa o fuori casa cerca l'ombra e si protegge così dal caldo.

Condividi

Articoli correlati

PROTEGGERE CANE E GATTO DAL CALDO: I CONSIGLI CONTRO I COLPI DI CALORE

Salute , Viaggiare con il Pet

Tempo di lettura 3 miunti

Sta arrivando il caldo africano! Abbiamo quindi chiesto al nostro veterinario di fiducia, Luca Ferrero, quali sono i comportamenti da seguire per proteggere i nostri piccoli amici: eccoli qui di seguito.

Quando fa molto caldo, quando le nostre città sono avvolte dall’afa, i cani e i gatti soffrono ancora di più degli uomini. Le temperature torride sono un problema perché i nostri animali non sudano come gli umani e patiscono il caldo molto più di anziani e bambini. Il cane, ad esempio, suda soltanto dai cuscinetti plantari delle zampe e in certe occasioni lo si può notare dalle impronte che lascia su un pavimento lucido. Non è vero, invece, come è creduto da molti, che i cani sudino attraverso la lingua, ma è vero che la respirazione affannosa, a bocca aperta e con la lingua fuori, serve ai cani per eliminare il calore dal corpo.

I sintomi di un colpo di calore nel cane

Gli strumenti che hanno i cani per combattere il calore sono quindi poco efficienti: è per questo che i cani soffrono molto il caldo e possono facilmente essere colpiti da colpi di calore. Un cane in salute ha una temperatura interna di circa 38 gradi, ma se supera i 40 gradi per un tempo prolungato, c’è il rischio di un colpo di calore, che può causare danni al sistema nervoso, gastroenterico, al fegato, al cuore.

I sintomi sono:

  • respiro affannoso,
  • iper produzione di saliva,
  • tachicardia,
  • eccitazione,
  • non coordinazione dei movimenti. 

Non lasciare mai i cani in macchina, nemmeno con il finestrino aperto! È molto pericoloso lasciare in macchina sotto il sole, anche per pochi minuti, e bisogna anche evitare di farli correre quando fa molto caldo. Non lasciate MAI il cane chiuso da solo in macchina, neanche con i finestrini aperti, perchè può resistere al massimo solo per un paio di minuti: in breve tempo la temperatura di un’auto sotto il sole raggiunge i 70 gradi.

Passeggiate estive: come farle, quando farle, dove farle

Occorre preferire le ore del mattino e della sera e seguire le seguenti indicazioni:

  • passeggiate all'ombra e su una superficie d'erba o terra battuta,
  • evitare l'asfalto bollente,
  • non uscite di casa senza almeno un litro d’acqua per il cane oppure scegliete percorsi in cui potete incontrare delle fontanelle,
  • fare numerose soste per far riposare il cane,
  • bagnare spesso il capo e la schiena del nostro amico a quattro zampe

Se il cane, invece, è colpito da un colpo di calore non resta che portarlo dal veterinario, bagnandolo con acqua fresca o tiepida sulla testa e sul dorso durante il tragitto verso l’ambulatorio. È un modo per simulare una specie di sudorazione umana. 

E i gatti?

Per quanto riguarda i gatti, i colpi di calore sono molto più rari. Il gatto è furbo, in casa o fuori casa cerca l'ombra e si protegge così dal caldo.

Condividi

Iscriviti alla newsletter di Paco e non perderti nessuna novità

Resta aggiornato sulle ultime notizie e contenuti di Paco, riceverai inoltre un
buono sconto da usare sul primo acquisto!

Cerca nel blog

arrow_back