ASMA E PROBLEMI RESPIRATORI DEL GATTO: SINTOMI E CURE

12/11/2019 Categorie : Gatti , Salute

Tempo di lettura 3 minuti

L'asma felina, o semplicemente asma del gatto, è un'infiammazione cronica delle vie aree profonde (bronchioli). Si tratta di un disturbo non guaribile ma che può essere accuratamente trattato e tenuto sotto controllo. Anche se sono necessari dei piccoli accorgimenti quotidiani, non ne risente la qualità della vita del gatto. 

Cause dell'asma del gatto

L'asma felina è un disturbo a carico del sistema respiratorio estremamente diffusa, in particolare nella seconda età del gatto. Si calcola che siano interessati dall'asma circa l'1% della popolazione mondiale felina

L'asma può essere provocata da una reazione allergica, dall'inalazione di agenti irritanti (fumo, polline, polvere) o da una predisposizione genetica. Alcune razze sono maggiormente predisposte alla comparsa di asma, in particolare quelle brachicefaliche:

  • PERSIANI
  • EXSOTIC SHORTHAIR
  • BRITISH SHORTHAIR

I soggetti colpiti hanno spesso età tra i 2 e gli 8 anni, prevalentemente di sesso femminile

Sintomi dell'asma felina

All'inalazione di un agente irritante la muscolatura bronchiale reagisce contraendosi. Questo ha lo scopo di impedire l'entrata nei polmoni dell'agente dannoso per l'organismo. Il sistema immunitario del gatto asmatico può ritenere pericolosi anche elementi comuni come polvere, pulviscoli, polline e fumo. Per espellere la sostanza dannosa, i bronchioli producono muco che vengono espulsi con tosse e catarro. Contrazione, muco e tosse causano uno spasmo delle vie aree rendendo difficile la respirazione del gatto. 

I principali sintomi dell'asma sono:

  • TOSSE
  • SIBILI RESPIRATORI
  • MUCO
  • BOCCA APERTA PER RESPIRARE
  • BOCCA E GENGIVE BLUASTRE
  • AFFATICAMENTO DOPO ATTIVITÀ' FISICA

Come viene diagnosticata l'asma nel gatto

Non esiste un test univoco per la diagnosi di asma felina. Esistono altre patologie che presentano sintomi simili (come infezioni batteriche, virus, corpi estranei, malattia cardiaca, parassiti, tumori ai polmoni), saranno quindi necessari più esami per raggiungere una diagnosi certa.

Tra i principali esami che possono venir fatti ci sono RX al torace, esami del sangue, auscultazione polmonare, lavaggio broncoalveolare (prelievo del muco bronchiale). 

Prevenire e curare l'asma nel gatto

E' possibile prevenire le affezioni asmatiche o delle vie respiratorie nel gatto con semplici accorgimenti: mantenere l'ambiente di vita protetto, utilizzare prodotti per la pulizia naturali, tenere lontano il micio da ambienti fumosi. 

Se si riscontrano uno o più sintomi sopra riportati, rivolgersi subito al proprio medico veterinario di fiducia.

Quando si ha una diagnosi di asma, esistono diversi trattamenti per la gestione della patologia come l'utilizzo di farmaci antinfiammatori a base di cortisone che riducono l'infiammazione e migliorano la dilatazione bronchiale. Se è presente anche una grande produzione di muco, il veterinario potrebbe suggerire l'aggiunta di un mucolitico per animali (mai dare quello umano!). In alcuni casi viene anche consigliato l'utilizzo di un aerosol

Vuoi restare sempre aggiornato sul mondo degli animali? Non temere: Paco ha la soluzione per te! Iscriviti al nostro canale Messenger e leggi i migliori editoriali sul mondo degli amici pelosi!

Condividi

Articoli correlati